Nuova vita per l’immobile sequestrato alla ‘Ndrangheta a Cantù (Co): partiti i lavori

Un intervento da 800mila euro per riqualificare un immobile sequestrato alla ‘Ndrangheta oltre 20 anni fa e destinarlo alla comunità.
Sono partiti in questi giorni i lavori di sistemazione dello stabile ubicato in via Cesare Cantù. Si tratta di una struttura in passato adibita ad uso produttivo, che l’Amministrazione comunale intende valorizzare in chiave sociale. Tra le ipotesi al vaglio c’è infatti quella di trasferirvi gli ufficio dell’azienda speciale consortile Galliano, che si occupa della gestione di servizi, interventi, attività e progetti sociali, socio-assistenziali e socio-sanitarie per conto dei Comuni soci. PrimaComo

admin

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *